Le novelle di Luigi Pirandello


Luigi Pirandello (Girgenti, 28 giugno 1867 – Roma, 10 dicembre 1936) è stato un drammaturgo, scrittore e poeta italiano, insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1934. Per la sua produzione, le tematiche affrontate e l’innovazione del racconto teatrale è considerato tra i più importanti drammaturghi del XX secolo. Tra i suoi lavori spiccano diverse novelle e racconti brevi (in lingua italiana e siciliana), sette romanzi  e circa quaranta drammi, l’ultimo dei quali incompleto.

Le Novelle per un anno sono una raccolta di novelle (circa 250) scritte da Luigi Pirandello tra il 1884 e il 1936.

«Novelle per un anno è, insieme ai racconti di Giovanni Verga e di Federigo Tozzi, uno dei risultati più alti della narrativa italiana dopo l’Unità. Di più: insieme al Decameron di Giovanni Boccaccio, a cui per certi versi si ispira (nel tema temporale e nell’intento di rappresentare realisticamente la commedia umana), è indubbiamente uno dei capolavori della novellistica italiana di tutti i tempi.»


La produzione novellistica accompagna tutta la vita dell’autore, dalla sua adolescenza sino alla fine della sua vita, ed è più intensa nei primi quindici anni del Novecento:

la prima novella è un bozzetto siciliano scritto nel 1884, La Capannetta, pubblicata nel giugno 1884 sul supplemento domenicale della Gazzetta del Popolo;
l’ultima novella, Effetti di un sogno interrotto, esce nel 1936 sul Corriere della Sera, il giorno prima della morte di Pirandello.

Booking.com


Pirandello scrisse circa 250 novelle, di seguito elencate in ordine alfabetico:
Acqua amara
Acqua e lì
Al valor civile
Alberi cittadini
Alla zappa!
Amicissimi
Benedizione
Berecche e la guerra
Candelora
Canta l’epistola
Capannetta
C’è qualcuno che ride
Certi obblighi
Chi fu?
Chi la paga
Ciàula scopre la Luna
Cinci
Colloqui coi personaggi
Come gemelle
Con altri occhi
Concorso per referendario al Consiglio di Stato
Creditor galante
Da sé
Dal naso al cielo
Di guardia
Di sera un geranio
Dialoghi tra il gran me e il piccolo me
Difesa del mèola
Disdetta
Disdetta (cont. e fine)
Distrazione
Donna Mimma
Dono della vergine Maria
Due letti a due
E due!
Effetti di un sogno interrotto
Felicità
Filo d’aria
Formalità
Fortuna di esser cavallo
Frammento di cronaca di marco leccio..
Fuga
Fuoco alla paglia
Gioventù
Guardando una stampa
I due compari
I due giganti
I fortunati
I galletti del bottajo
I muricciuoli, un fico, un uccellino
I nostri ricordi
I pensionati della memoria
I piedi sull’erba
I tre pensieri della sbiobbina
Ignare
Il «fumo»
Il «no» di Anna
Il bottone della palandrana
Il buon cuore
Il capretto nero
Il chiodo
Il coppo
Il corvo di Mizzaro
Il figlio cambiato
Il gancio
Il gatto, un cardellino e le stelle
Il giardinetto lassù
Il guardaroba dell’eloquenza
Il libretto rosso
Il lume dell’altra casa
Il marito di mia moglie
Il nido
Il pipistrello
Il professor Terremoto
Il signore della nave
Il sonno del vecchio
Il tabernacolo
Il treno ha fischiato
Il vecchio dio
Il ventaglino
Il viaggio
Il vitalizio
In corpore vili
In silenzio
incontro (novella)
Ieri e oggi
L’amica delle mogli
L’ombrello
L’onda
L’uccello impagliato
La balia
La berretta di Padova
La buon’anima
La camera in attesa
La carriola
La casa del granella
La casa dell’agonia
La cassa riposta
La cattura
La corona
La disdetta di Pitagora
La distruzione dell’uomo
La fede
La fedeltà del cane
La giara
La lega disciolta
La levata del sole
La liberazione del re
La Madonnina
La maestrina Boccarmè
La mano del malato povero
La maschera dimenticata
La messa di quest’anno
La morta e la viva
La morte addosso’
La mosca
La patente
La paura
La paura del sonno
La prova
La rallegrata
La realtà del sogno
La ricca
La rosa
La scelta
La signora Frola e il signor Ponza, suo genero
La signora Speranza
La signorina
La tartaruga’
La toccatina
La tragedia d’un personaggio
La trappola
La veglia
La vendetta del cane
La verità
La veste lunga
La vita nuda
L’abito nuovo
L’altro figlio
Lapo Vannetti
L’avemaria di Bobbio
Le dodici lettere
Le medaglie
Le sorprese della scienza
Le tre carissime
Leonora, addio!
L’eresia catara
Leviamoci questo pensiero
Lillina e Mita
L’illustre estinto
L’imbecille
Lo scaldino
lo spirito maligno
Lo storno e l’Angelo Centuno
L’ombra del rimorso
Lontano
Lucilla
Lumie di Sicilia
L’uomo solo
L’uscita del vedovo
Maestro amore
Male di luna
Marsina stretta
Mentre il cuore soffriva
Mondo di carta
Musica vecchia
Natale sul Reno
Nel dubbio
Nel gorgo
Nel segno
Nell’albergo è morto un tale
Nené e Ninì
Nenia
Niente
Non è una cosa seria
Notizie del mondo
Notte
O di uno o di nessuno
Padron dio
Pallino e Mimì
Pallottoline!!!
Pari
Paura d’esser felice
Pena di vivere così
Pensaci, Giacomino!
Personaggi
Pianto segreto
Piuma
Prima notte
Prudenza
Pubertà
Quand’ero matto…
Quando s’è capito il giuoco
Quando si comprende
Requiem aeternam dona eis, domine!
Resti mortali
Richiamo all’obbligo
Rimedio: la Geografia
Risposta
Ritorno
Romolo
Rondone e rondinella
Scialle nero
Se…
Sedile sotto un vecchio cipresso
Senza malizia
Servitù
Sgombero
Soffio
Sogno di Natale
Sole e ombra
Sopra e sotto
Spunta un giorno
Stefano Giogli, uno e due
Sua maestà
Superior stabat lupus
Tanino e Tanotto
Tirocinio
Tra due ombre
Tu ridi
Tutt’e tre
Tutto per bene
Un «goj»
Un cavallo nella luna
Un invito a tavola
Un matrimonio ideale
Un po’ di vino
Un ritratto
Una giornata
Una sfida
Una voce
Un’altra allodola
Un’idea
Uno di più
Va bene
Vexilla regis
Visita
Visitare gl’infermi
Visto che non piove…
Vittoria delle formiche
Volare
Zafferanetta
Zia Michelina
Zuccarello distinto melodista

Lascia un commento

Translate »