Museo Archeologico Regionale di Agrigento

Il Museo Archeologico Regionale “Pietro Griffo” di Agrigento raccoglie le collezioni statali, civiche e diocesane di materiali archeologici, e costituisce un insieme organico e di particolare importanza per la comprensione della storia della città di Agrigento e del suo territorio. Il museo sorge appena fuori dal centro urbano, in contrada S. Nicola, con vista panoramica sulla Collina dei Templi, in un’area che è stata recentemente identificata come il sito dell’agorà superiore dell’antica città, nella quale ritroviamo testimonianze di interesse archeologico ed architettonico.


Localizzazione della sede museale:

Distanza da Agrigento: Km. 2 circa (da piazza Stazione)Ubicazione: Agrigento Contrada San Nicola – Via Passeggiata Archeologica 

telefono 0922 401565 – fax 092220014 – polomuseale.ag@regione.sicilia.it

Orari di apertura: Da lunedì a sabato 9,00-19,30; Giorni festivi e domeniche: 9,00-13,30. (Ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura).

Biglietto intero (Solo museo)  € 8.00  ridotto  € 4.00

Biglietto Museo + Valle dei Templi intero € 13.50 ridotto € 7.00

La sede museale, realizzata negli anni ’60, nasce da una equilibrata fusione fra i nuovi corpi di fabbrica progettati per il museo e le strutture restaurate e riattate del trecentesco Convento di S. Nicola, dove hanno trovato sede la biblioteca, la sala congressi e l’auditorium. E’ collocata in un complesso di edifici eretti dietro la Chiesa di San Nicola, circondata da giardini e ben inserita nell’ambiente circostante.

 Il museo illustra la storia di Agrigento antica e del territorio storicamente ad essa connesso, dalla preistoria alla fase diellenizzazione. Le collezioni. Il nucleo più antico proviene dal Museo Civico, nel quale erano confluiti i reperti degli scavi condotti nei primi decenni del nostro secolo.Altro materiale è stato ceduto dai musei archeologici di Palermo e di Siracusa.La parte più rilevante delle collezioni è però costituita dai materiali rinvenuti nelle campagne di scavo condotte, fin dagli anni Quaranta, dalla Soprintendenza di Agrigento.

L’ordinamento, ad un tempo cronologico e topografico, si articola in due sezioni autonome e complementari ove l’esposizione dei reperti è sempre supportata da materiale documentativo.

Sezione I La città antica di Agrigento ed il suo territorio extraurbano.

sala 1 topografia della città (documenti)

sala 2 la fase preistorica ed indigena

sala 3 collezioni vascolari

sala 4 sculture architettoniche

sala 5 i santuari delle aree sacre agrigentine

sala 6 documentazione del tempio di Zeus olimpico e ricomposizione della figura del Telamone

sala 7 la città dall’età greca arcaica all’età imperiale romana

sala 8 epigrafisala 9 medagliere

sala 10 reperti da edifici pubblici civili di età greca e romana

sala 11 le necropoli greche di Agrigento

Sezione II

sala 12 I siti del territorio delle provincie di Agrigento e Caltanissetta, dalla preistoria alla fase di ellenizzazione


Il Museo Archeologico Regionale di Agrigento – TeleacrasTUBE

Da visitare nei dintorni (fonte: ……………………):


Hai del materiale utile da pubblicare sull’argomento? Foto, video, articoli originali, pubblicazioni non soggette a diritti d’autore

Inviali alla redazione del sito ai fini della pubblicazione. Saremo lieti di inserire il materiale inviato se ritenuto conforme alle finalità del sito e ne citeremo la fonte. La collaborazione fornita e l’utilizzo del materiale inviato sono da intendersi a titolo esclusivamente gratuito e senza scopo di lucro.

Eventi in Sicilia