Ingresso gratuito alla Valle dei Templi di Agrigento, prossimo appuntamento domenica 5 febbraio 2023

Torna l’appuntamento con #domenicalmuseo, l’iniziativa del Ministero della Cultura che consente l’ingresso gratuito, ogni prima domenica del mese, nei musei e nei parchi archeologici statali.

Anche la Regione Sicilia aderisce all’iniziativa, attraverso la visita con accesso gratuito ogni prima domenica del mese nei musei, siti archeologici e monumenti della Sicilia.

La prima Domenica di ogni mese l’ingresso al Parco Archeologico Valle dei Templi di Agrigento sarà gratuito.

Per orari, info e biglietteria visita le pagine ufficiali: www.parcovalledeitempli.itwww.coopculture.it/valledeitempli.cfm

La Valle dei Templi è un parco archeologico della Sicilia caratterizzato dall’eccezionale stato di conservazione e da una serie di importanti templi dorici del periodo ellenico. Corrisponde all’antica Akragas, monumentale nucleo originario della città di Agrigento. Dal 1997 l’intera zona è stata inserita nella lista dei patrimoni dell’umanità redatta dall’UNESCO. Il parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi, con i suoi 1300 ettari, è il più grande parco archeologico d’Europa e del Mediterraneo.

Il Parco archeologico è caratterizzato dai resti di ben undici templi in ordine dorico, tre santuari, una grande concentrazione di necropoli, opere idrauliche (giardino della Kolymbetra e gli Ipogei) e fortificazioni. Sono visitabili altresì il quartiere ellenistico romano costruito su pianta grecam l’Agorà inferiore (non lontano dai resti del tempio di Zeus Olimpio) e l’Agorà superiore (che si trova all’interno del complesso museale), un Olympeion e un Bouleuterion (sala del consiglio) di epoca romana su pianta greca, il Telamone dell’Olympeion, insieme ai resti di altri tre, si trova al museo archeologico di Agrigento.

Nel lungo percorso della Valle sono visitabili i seguenti monumenti:

Tempio di Hera Lacinia, o tempio di Giunone

Tempio della Concordia

Tempio di Eracle, o tempio di Ercole

Tempio di Zeus Olimpio

Tempio dei Dioscuri o tempio di Castore e Polluce.

Tempio di Efesto o tempio di Vulcano.

Tempio di Demetra e santuario rupestre di Demetra. Il tempio sorge nella parte orientale della città, sul fianco del pendio con cui si conclude la Rupe Atenea nella valle del fiume Akragas. Dal terrazzo del tempio di Demetra, attraverso una scalinata incavata nella roccia, si giunge al sottostante santuario completamente scavato all’interno della collina.

Tempio di Iside. Si trova all’interno del complesso museale di San Nicola.

La valle dei Templi inoltre ospita la cosiddetta tomba di Terone, un monumento di tufo di notevoli dimensioni a forma piramidale, che si pensa eretto per ricordare i caduti della Seconda guerra punica.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *