Pittore D’Asaro Pietro

D’Asaro Pietro – Racalmuto (AG)

(Racalmuto 1591 –  1647) Pittore Seicento siciliano
Scheda personale dell’artista
BiografiaRiconoscimentiinformazioni di contatto

Artista pittore siciliano la cui arte è influenzata dalle opere di Caravaggio e di Filippo Paladini, molte delle sue opere sono custodite nella natia Racalmuto, ovvero nelle chiese di S. Giuliano, del Carmine, dell’Itria, nella Chiesa Madre e del Santuario di Santa Maria del Montenativo. Una grande tela, occupa l’altare dell’oratorio del S.S. Sacramento di Carini. All’artista è dedicata la scuola media di Racalmuto.

Principali opere:

Provincia di Agrigento

XVII secolo, San Carlo Borromeo, opera documentata nella cattedrale di San Gerlando di Agrigento.

XVII secolo, Madonna della Catena, opera documentata nel duomo di San Nicola di Bari di Cammarata

1626, Sacra Famiglia raffigurata con Sant’Anna e San Gioacchino, opera custodita nel duomo di San Nicola di Bari di Cammarata.

XVII secolo, Sacra Famiglia, opera documentata nella chiesa della Beata Vergine del Monte Carmelo di Canicattì.

1633, Sacra Famiglia raffigurata con Sant’Anna e San Gioacchino, opera custodita nel duomo di San Pancrazio di Canicattì.

XVII secolo, Ciclo di due pale d’altare, opere custodite nel duomo di Santa Venera di Grotte. Racalmuto 1608, San Giuliano, opera custodita nella chiesa di San Giuliano.

1613c., Crocifisso con i Santi Ausiliatori, opera custodita nella chiesa del Carmine.

1613c., Sacra Famiglia, opera custodita nella chiesa del Carmine. XVII secolo, Nascita di Gesù, opera documentata nel Castello Chiaramonte.

XVII secolo, Madonna dell’Itria, opera documentata nella chiesa dell’Itria.

XVII secolo, San Michele Arcangelo, opera documentata nella chiesa dell’Itria.

1636, Vergine del Rosario, opera firmata e datata documentata nella chiesa di Santa Maria di Gesù, oggi distrutta. Duomo dell’Annunziata:

XVII secolo, Maria Maddalena, dipinto su tavola, XVII secolo, Immacolata Concezione, raffigurata con San Francesco d’Assisi e Santa Chiara, dipinto su tavola.

1613, San Nicolò in trono, proveniente dalla chiesa di San Nicolò.

1620c., Cena in casa del Fariseo.

1620c., Autoritratto. XVII secolo, Madonna della Catena. San Giovanni Gemini XVII secolo, Sant’Eligio, opera custodita nella Cappella di San Biagio della chiesa madre di San Giovanni Battista.

Provincia di Caltanissetta

XVII secolo, Santa Rosalia, opera custodita nella chiesa di Santa Maria di Loreto di Delia.

1613c., Vergine con Santa Elisabetta, opera custodita nella chiesa di San Giovanni Battista di Mussomeli.

Provincia di Catania

XVII secolo, Morte del Giusto, opera proveniente dalla collezione Leonardi, custodita nella Pinacoteca Zelantea di Acireale.

XVII secolo, Conversione di San Paolo, opera custodite nei Musei civici Luigi Sturzo di Caltagirone.

Provincia di Enna

XVII secolo, Purgatorio, opera custodita nella chiesa di Maria Santissima della Stella di Barrafranca.

XVII secolo, Miracolo di San Isidoro Agricola, opera custodita nella chiesa di Maria Santissima della Stella di Barrafranca. Provincia di Messina

1618, Naufragio, dipinto dal tema allegorico – biblico, opera documentata in una collezione privata di Taormina.

Provincia di Palermo

XVII secolo, Ultima Cena, pala d’altare, opera custodita nell’Oratorio della Compagnia del Santissimo Sacramento di Carini.

XVII secolo, Annunciazione ritratta con San Nicola di Bari e Sant’Antonio di Padova, trittico, opera documentata nella chiesa di San Sebastiano di Chiusa Sclafani.

XVII secolo, Natività, dipinto, opera documentata nella chiesa di San Vito di Chiusa Sclafani. XVII secolo, Immacolata Concezione, opera proveniente dal Collegio dei Gesuiti e custodita nella chiesa di San Giuseppe di Termini Imerese.

1618, Martirio dei Santi Crispino e Crispiniano, firmato e datato, commissione per l’Oratorio dei Santi Crispino e Crispiniano, oggi custodito nella chiesa di San Carlo Borromeo di Termini Imerese.

1607, San Michele Arcangelo, dipinto autografo con la dicitura Monocolus Recalmutensis pingebat 1607, opera documentata nella chiesa di Santa Maria del Gesù.

1612, San Carlo Borromeo in adorazione del Crocifisso, opera documentata nel convento di San Domenico.

1613c., Adorazione dei Magi, bozzetto di pala d’altare, opera custodita nella chiesa di Santa Cita.

1618, David e Abigaille, opera documentata nella collezione Anastasi.

1618, Naufragio, dipinto dal tema allegorico – biblico, opera documentata in una collezione privata.

1622, Visitazione, pittura su pannello proveniente dalla Congregazione di Santa Maria di Gesù, ritenuta una delle sue prove migliori, opera custodita nel Museo diocesano. Galleria regionale della Sicilia di «Palazzo Abatellis»

1609, Natività di Gesù con Santa Chiara, San Francesco d’Assisi e San Giovanni Battista, opera documentata per la chiesa di San Vito di Chiusa Sclafani oggi nei depositi.

1611, Ultima Cena, opera proveniente dal convento di Santa Maria di Gesù.

1613c., Adorazione dei Magi, due bozzetti di pale d’altare, di ottima fattura.

XVII secolo, San Francesco abbraccia il Crocifisso.

XVII secolo, Orfeo suona il violino. XVII secolo, Maddalena penitente, tavoletta firmata, opera proveniente dal convento dell’Ordine dei frati minori cappuccini di Castronovo di Sicilia, custodita nei depositi.

XVII secolo, Lapidazione di Santo Stefano, tavoletta firmata, custodita nei depositi.

In aggiornamento.

Quadri dell’artista 
Pittore Pietro D'asaro 00 Autoritratto
« di 6 »

Prenota la tua vacanza in Sicilia per visitare le bellezze naturali e culturali dell’isola:
Booking.com

Video dedicati all’artista
Racalmuto: Il paese ricorda Pietro D’Asaro pittore del 600. TG 98

Info e curiosità

Fonti: www.wikipedia.it – www.youtube.it – sito ufficiale dell’artista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »