Chiesa di San Lorenzo Martire, Montaperto

<

La Chiesa di San Lorenzo Martire (1574) 

Con atto del 23 giugno 1574 il barone Pietro Montaperto Belguardo fece costruire con diritto di patronato la parrocchia dedicata a San Lorenzo Martire. L’atto fu depositato presso il notaio Nicolò Bellotta di Agrigento. Lo storico Vito Amico sostiene, però, che fino all’Ottocento la chiesa più importante era intitolata a Santa Maria delle Grazie, in cui meritava attenzione una cappella dedicata a San Lorenzo. Attualmente la chiesa sorge a ridosso della via San Giuseppe, nei pressi del belvedere, ha un impianto planimetrico rettangolare che si conclude con un abside circolare, mentre a sud del manufatto è presente la canonica. Gli elementi decorativi come le lesene è il timpano sono in tufo mentre l’interno della chiesa è caratterizzato da tre tele che abbelliscono la volta a botte raffiguranti l’Ultima cena, il Martirio di San Lorenzo e Sant’Anna. Lungo le pareti interne sono disposti gli altari laterali e le molte edicole; in corrispondenza degli altari, ad una quota superiore il fregio, sono ubicate le finestre, alcune delle quali murate corrispondenti al lato nord. Al di sopra della parte centrale e dell’ingresso, disimpegnato da una separazione in legno e vetro, si trova la cantoria sorretta da due colonne con definizioni di stile neoclassico. Alla cantoria si accede attraverso la torre campanaria. Nel corso dell’ultimo restauro, completato nel 2000, è stato riportato alla luce l’antico fonte battesimale; allo stesso modo, la scala di accesso alla chiesa è stata ripristinata nelle forme di un tempo.


Particolari costruttivi e planimetrici

Impianto Planimetrico: L’impianto della chiesa è ad unica navata larga 8,30 metri, lunga 25,30 metri ed alta 16,40 metri, che si conclude con l’abside dove è ubicato l’altare maggiore in marmo pregiato., il fonte battesimale e il coro.
Abside: L’abside è collocato a sud est, inglobando l’altare maggiore e costituito da una copertura a semi-cupola.
Impianto strutturale: La struttura muraria, spessa in media m 1,50, è costruita in pietra locale sbozzata di tipo calcareo-travertinoide e malta, salvo gli angoli, che invece sono realizzati in pietra arenaria da taglio (tufo) e il basamento dei cantonali in calcare bianco.
Coperture: La navata ha una copertura costituita da una volta a botte,esternamente presenta un rivestimento finale composto da coppi siciliani.
Prospetto principale: Il prospetto principale è caratterizzato da una semplice facciata costituita da un portale con sovrastante timpano triangolare e una alta finestra lesenata, infine un trittico di campane sormonta la facciata.
Elementi decorativi: Sono presenti all’interno varie colorazioni per quanto riguarda gli elementi architettonici, nonchè modanature e cornici in gesso.

L’antico fonte battesimale in pietra arenaria è stato riportato alla luce nel corso dell’ultimo restauro.
L’ambone minimalista è realizzato in marmo ed ha una colorazione grigio chiara molto neutra.
L’altare è realizzato in marmo pregiato ed è decorato da minimali disegni geometrici.

Fonte: wikipedia – www.chiesacattolica.it


Galleria fotografica:


Foto e cartoline storiche:

 


Localizzazione della Chiesa di San Lorenzo Martire, Montaperto

Info e contatti:

via Gorizia 11, Montaperto – 92100 Agrigento
Telefono: 0922418005
AgrigentoDoc consiglia:
Festa di San Lorenzo martire nel mese di Agosto
Presepe vivente nel mese di dicembre

Video tratti da youtube:
8 – 9 Agosto 2015 – Festeggiamenti in onore di San Lorenzo martire a Montaperto


Hai del materiale utile da pubblicare sull’argomento? Foto, video, articoli originali, pubblicazioni non soggette a diritti d’autore

Inviali alla redazione del sito ai fini della pubblicazione. Saremo lieti di inserire il materiale inviato se ritenuto conforme alle finalità del sito e ne citeremo la fonte. La collaborazione fornita e l’utilizzo del materiale inviato sono da intendersi a titolo esclusivamente gratuito e senza scopo di lucro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Eventi in Sicilia