Comune di Caltabellotta


Caltabellotta è il comune più alto del libero consorzio comunale di Agrigento per altitudine del punto in cui è situata la casa comunale.Il Comune fa parte delle Associazioni Borghi Autentici d’Italia e Città del Bio e del Movimento Patto dei Sindaci.

L’etimologia del nome si rifsrisce al termine arabo kalat, ossia castello o al termine hisn al ballut o qal’at che significa la “roccia delle querce”.

Luogo incantato e denso di suggestioni, sospeso su un orizzonte infinito, Caltabellotta, Kal’At Al-Ballut (Rocca delle Querce per gli arabi) è posto sulla vetta di un monte, ai piedi scoscesi di una serie di rupi che la cingono e difendono dal vento di tramontana spiegandosi al mare africano. L’antico si posa come una polvere impalpabile su questo suggestivo paesaggio, testimonianza ne sono numerose rovine risalenti ai saraceni e ai normanni, ma copiose sono le tracce su ognuna delle cime montuose di insediamenti riferibili al periodo pre-greco, sicano. Nel suo territorio si ergeva la città di Triocola di cui si hanno notizie già a partire dal IV-III sec. a. C. della quale riferisce anche Diodoro Siculo. Anteriormente a questo periodo la storia di questo luogo si intreccia ineluttabilmente alla emblematica leggenda di Dedalo e Cocalo. Validamente suffragata è l’ipotesi che in questo luogo fosse ubicata l’antica Camico, sede del re Cocalo. Numerosi, infatti, sono gli studi in merito, anche se di contro la mancata disposizione di scavi archeologici sul territorio ostacola lo sciogliersi delle ipotesi.

Degni di menzione sono i resti di strutture abitative preesistenti sul monte maggiore Kronion, dove si ergeva il celebrato castello, rifugio della regina Sibilla e del piccolo re Guglielmo, fra le mura di rute resiste ancora una torre normanna; la Chiesa Madre; l’Eremo di San Pellegrino costruito su una roccia e sede delle vicende legate al santo patrono del luogo ed altri monumenti che incontrerete durante la vostra visita e che desteranno il vostro interesse arricchendo la vostra anima.


Localizzazione e percorso con partenza da Agrigento Centro:

Distanza da Agrigento: Km. 67 circa

Per informazioni turistiche e visite guidate:

Sito ufficiale del Comune di Caltabellotta

Sito web della ProLoco di Caltabellotta

Associazione Peregrinus alla pagina Facebook

 Locali consigliati da www.agrigentodoc.it *

Ristorante La Ferla (google maps)

Ristorante Matheus (google maps)

Ristorante La Montagna Fattoria del Vento (google maps)


Galleria fotografica (originale a cura di www.agrigentodoc.it)


Monumenti e luoghi d’interesse

Chiesa matrice di Maria Santissima Assunta realizzata dai Normanni nell’XI secolo, è caratterizzata da un portale gotico e presenta all’interno opere dei Gagini e dei loro allievi;

Chiesa di Sant’Agostino: all’interno conserva una Deposizione in cotto di A. Ferraro (1512);

Chiesa di San Lorenzo: ricordata per il suo portale gotico e per la cappella impreziosita dagli affreschi di O. Ferraro del 1594;

Monastero e Chiesa di San Pellegrino, primo vescovo di Triocala.

Chiesa del Carmine (XVI secolo)

Chiesetta di Santa Maria della Pietà

Chiesetta di San Salvatore

Chiesa dell’Itria

Chiesa di San Francesco di Paola (XI secolo)

Museo del Contadino e del Pastore

Necropoli di Contrada San Marco

Necropoli Sicana


Video tratti da youtube

La festa di San Pellegrino – Caltabellotta – 2016- di Giuseppe Pipia – Pubblicato il 01 apr 2017 -Ogni 18 agosto, Caltabellotta festeggia il suo patrono San Pellegrino. Scarse sono le notizie su di lui, ma forte è il sentimento e la devozione nei confronti del Santo, che fu, secondo la tradizione, il protovescovo della diocesi di Triokola, in quanto portò la fede cristiana in questi luoghi. Questo documentario intende, oltre a riportare gli eventi della festa dell’edizione del 2016, essere un punto di partenza per approfondimenti e studi su una delle tante affascinanti storie di devozione di Caltabellotta.

Sciacca e Caltabellotta in Time Lapse- di Giuseppe Parinisi – Pubblicato il 04 feb 2014 – Mesi di lavoro, appostamenti, sequenze così volute, gigabyte di foto e ore ed ore passate al computer per realizzare le clip. Il mio primo progetto Time Lapse, un tributo ai miei luoghi di appartenenza: la marittima cittadina di Sciacca ed il paesino montano di Caltabellotta entrambe in provincia di Agrigento nella bella terra di Sicilia!

Caltabellotta-Kratas Tour – Pubblicato il 14 feb 2016 – Caltabellotta luogo millenario di straordinaria bellezza ricco di storia,cultura,miti, leggende,paesaggi,natura , colori e sapori unici,vieni a conoscerla e scoprirla con noi ,Associazione Kratas Tour

 



* Nota bene: i locali consigliati da www.agrigentodoc.it sono frutto di considerazioni personali dell’Amministratore del Sito sulla base di esperienze personali ed a titolo puramente indicativo. Non costituiscono in alcun modo  pubblicità  e la citazione è a scopo assolutamentenon commerciale.

Lascia un commento

Translate »