Chiesa di San Giacomo

La chiesa di San Giacomo,  è costituita da un’unica navata con abside e l’arco trionfale separa l’aula liturgica dalla zona presbitero-absidale. Lungo le pareti laterali dell’aula liturgica si aprono due grandi archi, sedi degli altari laterali, e due archi minori ove sono alloggiati confessionali e statue di Santi, separati da paraste d’ordine corinzio. In corrispondenza dei due archi maggiori laterali e tra i due archi del presbiterio, al di sopra della trabeazione, sono ubicate le finestre sormontate da volte a vela. Vicino al portone d’ingresso all’aula liturgica, nella parete occidentale si apre la porta che conduce in sacrestia, mentre sulla parete orientale si apriva un ingresso laterale ormai chiuso da da molto tempo, e di questa apertura è rimasta una traccia dall’esterno. Sopra l’ingresso è collocata la cantoria che vi si accede attraverso una scala a chiocciola, racchiusa da un volume cilindrico posto sulla parete occidentale, che conduce anche al campanile. L’interno dell’aula è coperto da una volta a botte ed è caratterizzato da decorazioni marmoree e stucchi, e i pavimenti sono in marmo bianco e rosso. La struttura portante della chiesa è costituita da blocchi di calcarenite arenaria che sorreggono una copertura a due falde rivestite da coppi siciliani. La facciata è caratterizzata da due grandi paraste angolari in calcarenite arenaria a vista, mentre tutto il restante paramento murario è intonacato. Il portale è sormontato da un timpano triangolare dove in mezzeria è posto lo stemma dei Mercedari. In corrispondenza del portale, sulla parte alta, è posizionata la finestra rettangolare con cornice semplice e lineare, che si affaccia internamente sulla cantoria. La facciata culmina con una trabeazione aggettante, sempre in calcarenite arenaria appoggiata sulle paraste angolari, sopra la quale un timpano aperto da posto al campanile.


Particolari costruttivi e planimetrici

Impianto Planimetrico: La chiesa ad unica navata culmina nella parte settentrionale con l’abside, che è caratterizzato dall’altare marmoreo policromo per la conservazione eucaristica.
Pianta: Il perimetro della chiesa è delimitato da una muratura portante che disegna una pianta a forma rettangolare ad unica navata.Tale muratura, sia nella parete orientale che nella parete occidentale, è caratterizzata dalla presenza di due archi che racchiudono gli altari laterali.
Abside: La zona absidale è preceduta dall’area presbiterale divise da un’arcata trionfale al cui culmine centrale è inserito un medaglione dorato. Al centro della parete absidale si apre una nicchia dove all’interno è collocata la statua lignea raffigurante la Madonna col bambino. La nicchia è contornata da decorazioni che raffigurano angeli e puttini, inserita in uno scenario più ampio e trionfale con l’altare in marmo policromo e tabernacolo, per la custodia Eucarestia, che serve da basamento alle colonne, due per lato, di ordine corinzio dorate, che si elevano a sorreggere una trabeazione con timpano triangolare, adornato con decori floreali. Sopra il timpano due angeli coricati che sostengono una corona e agli estremi due serafini, e a completamento di questo scenario, sopra il cornicione, è inserito Dio Padre che guarda i suoi figli dall’alto per accogliere tutti in un grande abbraccio.
Interno: L’ingresso alla chiesa è caratterizzato dalla cantoria, che vi si accede dalla scala a chiocciola racchiusa da un volume cilindrico ubicato nella parete orientale. Lo spazio interno è ben proporzionato e sopra il cornicione principale marcapiano si prolungano le pareti superiori fino all’innesto con la volta a botte, interrotta da vele adiacenti alle finestre. La semplicità delle linee architettoniche viene scandita dal ritmo dato dalle lesene con capitelli dorati, per mettere in evidenza i rapporti e le proporzioni nell’insieme architettonico.
Impianto strutturale: Le pareti perimetrali sono costituite da blocchi portanti in calcarenite arenaria che sorreggono l’orditura principale della copertura, realizzata a due falde, e il soffitto costituito da una volta a botte lunettata.
Pavimenti e pavimentazioni: L’aula liturgica è ammattonata con quadroni di marmo bianco di Carrara, tranne la corsia centrale che è realizzata con marmo rosso di Francia. Lo stesso materiale è utilizzato nella zona presbitero-absidale dove le piastrelle vengono alternate, secondo uno schema a scacchiera, con piastrelle di marmo bianco Lasa. Inoltre, la gradinata per l’altare maggiore è anch’essa realizzata in marmo rosso di Francia.
Prospetto principale: La facciata è caratterizzata da due grandi paraste angolari in calcarenite arenaria a vista, mentre tutto il restante paramento murario è intonacato. Il portale è sormontato da un timpano triangolare dove in mezzeria è posto lo stemma dei Mercedari. In corrispondenza del portale, sulla parte alta, è posizionata la finestra rettangolare con cornice semplice e lineare, che si affaccia internamente sulla cantoria. La facciata culmina con una trabeazione aggettante, sempre in calcarenite arenaria appoggiata sulle paraste angolari, sopra la quale un timpano aperto da posto al campanile.
Altare: Realizzato con un unico blocco di marmo rosso di Francia, avente una forma tronco-piramidale capovolta. Tale altare poggia su una base in conglomerato cementizio armato ed è collegato mediante tirafondi.
Ambone: realizzato in marmo bianco avente una forma semicircolare.
sede presidenziale – aggiunta arredo (1989)
Sede in legno intarsiato avente seduta e spalliera rivestiti con velluto color porpora.

Fonte: wikipedia – www.chiesacattolica.it


Galleria fotografica:

 


Foto e cartoline storiche:

 


Localizzazione della Chiesa Santa Maria della Pietà

Info e contatti:

Piazza San Giacomo 13 –  92100 Agrigento
Telefono: 092229337

Email:

Sito web:
AgrigentoDoc consiglia:

Video tratti da youtube:

 


Hai del materiale utile da pubblicare sull’argomento? Foto, video, articoli originali, pubblicazioni non soggette a diritti d’autore

Inviali alla redazione del sito ai fini della pubblicazione. Saremo lieti di inserire il materiale inviato se ritenuto conforme alle finalità del sito e ne citeremo la fonte. La collaborazione fornita e l’utilizzo del materiale inviato sono da intendersi a titolo esclusivamente gratuito e senza scopo di lucro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Eventi in Sicilia