Casa museo “Carmelo Cammarata” – Bivona


Attenzione:
Per maggiori informazioni su orari di visita e costi contattare i gestori ai link ufficiali indicati in fondo alla pagina

Casa museo “Carmelo Cammarata” – Bivona AG


Orario visite :  su prenotazione

Chiusura: 

Tempo stimato della visita: 45 minuti

Ingresso: 

Descrizione:

La casa museo Carmelo Cammarata è un museo del Comune montano di Bivona, in provincia di Agrigento. Ospita alcune opere in legno, alabastro e arenaria dello scultore locale Carmelo Cammarata (1924-1999), realizzate secondo tecniche tipiche della scultura siciliana. Alla casa-museo, che occupa la bottega dell’artista, è annesso l’omonimo istituto finalizzato alla valorizzazione della sua opera. La casa museo ospita anche alcune opere di Renato Guttuso e di Gianbecchina, entrambi amici dello scultore bivonese.

Carmelo Cammarata (Bivona, 17 aprile 1924 – Bivona, 27 marzo 1999) è stato uno scultore italiano, noto prevalentemente a livello regionale. Di umili origini, ha svolto il mestiere di contadino. Nel poco tempo libero si dilettava a dipingere e talvolta anche ad affrescare pareti delle abitazioni prese in affitto. Iniziò quindi ad acquisire una particolare passione per la scultura, prima in gesso e poi su marmi o alabastri o legni.

Scultore autodidatta, raggiunse la piena maturità artistica sul finire degli anni sessanta, quando fu chiamato da alcuni intellettuali a partecipare al recupero di un’opera d’arte del Serpotta, in serio pericolo in una vecchia chiesa diroccata.

Carmelo Cammarata, scolpiva arenaria nel suo laboratorio artistico che egli stesso aveva costruito nelle vicinanze della propria abitazione, una casupola di pochi metri quadri. Scolpiva anche sull’alabastro, sull’onice, sull’agata, sul legno.

Capitava spesso, anche nelle giornate di festa, che mentre seduto nella “bottega” intento a commentare un’opera finita, per rilevarne pregi, difetti e tematiche, lo scultore si alzava di scatto e, anche se con scarpe pulite e lucide, si faceva accompagnare in zone di campagna, in contrade impervie, alla ricerca di pietre e marmi da servire per le prossime opere da realizzare.

Contribuì alla nascita del Centro Culturale Il Pegaso, fondato da Cesare Sermenghi, che divenne presto cenacolo di iniziative quali mostre di pittura e di scultura, readings e manifestazioni culturali di varia natura con la partecipazione di letterati quale Leonardo Sciascia, maestri di pittura e scultura quali Renato Guttuso e Ugo Attardi, cantautori e attori teatrali quali Rosa Balistreri e Dario Fo, per citarne alcuni.

Ha partecipato a numerose mostre (personali e collettive) ricevendo numerosi riconoscimenti. Nell’enciclopedia “La storia della Sicilia” è citato come rappresentante del “naif” siciliano

Fonte: wikipedia


Prenota la tua vacanza alla scoperta dei Musei e Parchi Archeologici della Regione Siciliana:

Booking.com


Galleria fotografica:

in aggiornamento


Foto e cartoline storiche:

in aggiornamento


Localizzazione del Museo:

Info e contatti:

Contatti: Istituzione Culturale “Carmelo Cammarata”

Telefono: 0922 183 5591

Sito web: www.cammarata.it

Facebook:


Video tratti da youtube:


Hai del materiale utile da pubblicare sull’argomento? Foto, video, articoli originali, pubblicazioni non soggette a diritti d’autore

Inviali alla redazione del sito ai fini della pubblicazione. Saremo lieti di inserire il materiale inviato se ritenuto conforme alle finalità del sito e ne citeremo la fonte. La collaborazione fornita e l’utilizzo del materiale inviato sono da intendersi a titolo esclusivamente gratuito e senza scopo di lucro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *