Vivi il mare: caletta Torre di Monterosso e scogliere Cappiddrazzu

 

Calette di Torre di Monterosso e scogliera “Cappiddrazzu”- Realmonte  (AG)

Situata nell’affascinante tratto costiero tra Siculiana Marina e Realmonte, la scogliera di “Cappiddrazzu” è dominata dal promontorio di Monterosso, un massiccio di calcarenite rossa disposto a strapiombo sul mare, ricco di corrugamenti e di asperità che lo rendono unico nel proprio genere, su cui si erge la bella Torre di Monterosso, risalente alla prima metà del XVI secolo.

La  scogliera di “Cappiddrazzu” è caratterizzata da tante piccole calette sabbiose, raggiungibili esclusivamente in barca oppure a piedi via mare dalla vicina spiaggia delle Pergole; le calette sono  separate l’una dall’altra da promontori scolpiti dal vento e dal mare. E’ molto suggestiva per via di alcuni faraglioni che si ergono alti sul mare e per i magnifici panorami subacquei.

Si tratta di una zona non urbanizzata e pertanto incontaminata, con un mare che lambisce le scogliere e le spiagge di colore  turchese, cristallino e trasparente. Un posto incantevole e selvaggio, poco frequentato e privo di servizi turistici,  immerso nella macchia mediterranea ideale per chi ama la natura e per chi intende praticare immersioni ed esplorare i fondali ricchi di flora e fauna marina.

Sulla sommità del promontorio domina il mare la bellissima Torre di Monterosso incastonata nella rossa calcarenite che caratterizza il promontorio è immersa nella “Gariga” mediterranea, un habitat di piante che crescono solo in questa zona della Sicilia; una vegetazione tipica mediterranea, con piante aromatiche spontanee quali rosmarino, timo, ginestra, ed altre piante verdi quali ampelodesmo, palma nana, iris, artemisia, cipollazzo,  finocchio, borragine, spaccasassi, ecc.


Servizi presenti sulla spiaggia e nelle vicinanze:

Distanza da Agrigento: Km. 20 circa

Spiaggia raggiungibile a piedi via mare oppure in barca

Spiaggia libera non attrezzata

Parcheggio gratuito 

Strutture ricettive, B&B e case vacanze nella zona.

Infopoint: Comune di Realmonte


Prenota la tua vacanza in zona:

Booking.com


Scopri la bellezza del luogo attraverso la nostra galleria fotografica e video:

Foto tratte dal sito del Comune di Realmonte



Da visitare nei dintorni

Centro storico di Realmonte

Centro storico di Siculiana

Museo MeTe di Siculiana

Scala dei Turchi

Spiaggia delle Pergole

Spiaggia di Giallonardo

Spiaggia di Siculiana Marina

Riserva naturale di Torre Salsa

 


Info e curiosità:

(fonte: http://www.prolocorealmonte.com):

TORRE DI MONTEROSSO
La torre si trova a circa 3 Km S-O del centro abitato di Realmonte. La notizia più antica sulla torre di Monterosso è dell’anno 1453, anche se studi recenti fanno pensare che la sua costruzione risale a molto tempo prima. La necessità della costruzione di una torre di guardia a Monterosso, per difendere il territorio da attacchi nemici dal mare, fu prospettata al Viceré Marco Antonio Colonna, nell’anno 1583 da parte dell’ingegnere e celebre matematico Camillo Camilliani, che aveva avuto affidato l’incarico dallo stesso Viceré, di perlustrare tutte le coste della Sicilia per segnalare i posti di guardia già esistenti, i luoghi che necessitavano della costruzione di nuove torri e tutti i dettagli della costa. La costruzione esistente sembra essere una ricostruzione, nello stesso sito, dell’antichissima torre che veniva utilizzata come torre d’avvistamento. Ha pianta quadrata di 12,5 m per lato ed è suddivisa in tre ambienti: il principale è formato dall’ingresso, la botola per la cisterna, una nicchia, il camino e la scala che porta alla terrazza e altri due piccoli locali per l’alloggio dei torrari. Il suo armamento era composto da un cannone di ferro di calibro 5 libbre, con una cassa e ruote, un mascolo d’avviso di ferro, 4 schioppi, 4 spingardi con i suoi cavalletti e fuochi d’armi. La torre si erge su di un promontorio, ad una quota di 146,36 m sul livello del mare, costruita interamente da calcareniti e precisamente da conci di tufo ben squadrati sicuramente estratti dalla vicina cava ubicata a circa 50 m ovest dalla suddetta torre,è attualmente in stato di abbandono. Oggi la sua posizione permette di osservare da Capo S. Marco (Sciacca) fino a Punta Bianca (Agrigento) per complessivi circa 50 Km di costa.


Localizzazione della spiaggia:


Hai del materiale utile da pubblicare sull’argomento? Inviali alla redazione del sito ai fini della pubblicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *