Musei gratis in Sicilia ogni prima domenica del mese: quali visitare in provincia di Messina

Museo regionale interdisciplinare di Messina

Il Museo Interdisciplinare Regionale di Messina, anche conosciuto come MuMe, ubicato in una ex filanda di fine ottocento, adeguato a fini espositivi, illustra l’arte figurativa messinese dal secolo XII al XVIII. Le collezioni di dipinti e sculture, oggetti d’arte e manufatti decorativi sono ordinate secondo un criterio cronologico e comprendono opere di autori prestigiosi come Antonello,Caravaggio, Laurana.

info: www.facebook.com/museoregionaledimessina

Parco Archeologico di Naxos Taormina

ll Parco Archeologico di Naxos Taormina è stato istituito con DPRS n.370 del 28 giugno 2010. Comprende i siti: Museo ed Area archeologica di Naxos, Teatro Antico di Taormina, Isolabella e Villa Caronia, Museo archeologico di Francavilla di Sicilia, Palazzo Ciampoli, Monte Tauro, Chiesa SS. Pietro e Paolo d’Agrò.

info: www.parconaxostaormina.com

Area archeologica Teatro antico e Antiquarium di Tindari

L’area archeologica di Tindari si trova nel comune di Patti in Sicilia. antica città greco-romana fondata da Dionigi di Siracusa nel 397-6 a.C. come fortezza ed avamposto militare.

Sarà possibile visitare Il teatro greco-romano costruito con blocchi di pietra arenaria dai greci nel III° secolo a.C., modificato dai romani per adattarlo ai giochi circensi, parte dell’impianto urbano della città; i resti delle mura ciclopiche, fatte costruire da Dionigi; una torre (XVI – XVII sec.), situata nei pressi del teatro. l’Antiquarium, situato all’ingresso degli scavi, in cui sono esposte statue marmoree e ceramiche dell’età del bronzo e tanti altri reperti storici ritrovati in loco.

info:

Museo naturalistico Isolabella e Villa Caronia

L’isolotto di Isolabella viene dichiarato di rilevante interesse storico artistico e sottoposto alla disciplina di tutela dal 1984. Isolabella è posta al centro di una splendida insenatura designata da Capo Sant’Andrea e Capo Taormina. Il complesso di “Villa Caronia” il nome dal suo ultimo proprietario (On. Prof. G. Caronia) e consiste in una villetta di prevalente colore rosso e circondata da un terreno di circa 1.60 ettari che si unisce armonicamente con il sottostante Capo Taormina.

info: www.parconaxostaormina.com

Villa Romana di Patti

La villa romana di Patti, è una residenza extraurbana di epoca romana, che si trova a Patti, comune italiano della città metropolitana di Messina in Sicilia. Nel corso degli anni settanta due importanti scoperte hanno gettato nuova luce sulla realtà del latifondo tardo romano, consentendo di collocare in una più chiara prospettiva storica anche la grande villa del Casale di Piazza Armerina. Grandioso esempio di villa suburbana rinvenuta lungo lo sviluppo dell’attuale Strada Statale 113, verosimilmente come altri insediamenti coevi, insistente a ridosso del primitivo tracciato della Consolare Valeria

info: www.facebook.com/museoregionaledimessina

Museo archeologico regionale eoliano “Luigi Bernabò Brea”

Il complesso museale sorge sul roccione riolitico del”Castello” di Lipari un’imponente cupola di formazione vulcanica con caratteristiche di fortezza naturale. Il Museo, costituito da sei padiglioni, che accolgono rispettivamente: la Sezione Preistorica, la Sezione Epigrafica, la Sezione delle Isole Minori, la Sezione Classica, la Sezione Vulcanologica, la Sezione di Paleontologia del Quaternario, documenta ed illustra, attraverso i complessi dei reperti esposti, gli insediamenti umani e lo sviluppo delle civiltà succedutesi, nell’Arcipelago Eoliano, dalla Preistoria alle soglie dell’Età Moderna.

info: www.facebook.com/museoLipari

Prenota la tua vacanza in Sicilia

Booking.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Eventi in Sicilia