Vivi il mare: Foce del Fiume Salso di Licata

“Vivi il mare con Agrigento Doc”: informazioni turistiche sulla costa della provincia di Agrigento, per vivere le bellezze del mare .


Licata Foce Fiume Salso
Foce del Fiume Salso – Licata (AG)

Il Fiume Salso attraversa il territorio di Licata, dividendo in due la città marinara, sfociando sull’azzurro mare di Sicilia, creando un suggestivo gioco di colori fra il verde smeraldo delle acque, il giallo delle rive sabbiose ed il verde della fitta vegetazione di canneti e macchia mediterranea.

La lunga zona costiera di Licata si estende per circa 24 Km, a destra ed a sinistra della Foce ; in particolare ad ovest sono presenti in sequenza le spiagge di Marianello, Nicolizia Colonne, Mollarella, Poliscia, Torre di San Nicola, Carrubella-Pisciotto e Foce Gallina, e ad est sono presenti in sequenza le spiagge di Playa-Fondachelo, Poggio di Guardia, Due Rocche e Falconara.

L’Imera meridionale o Salso Himeras è un importante fiume della Sicilia centrale e sud-occidentale. Con uno sviluppo totale di 144 km è il principale corso d’acqua della Sicilia per lunghezza, ma il secondo per ampiezza di bacino idrografico. Ha origine a circa 1600 metri di altezza dalla catena della Madonie in provincia di Palermo,  attraversa le province di  Enna e Caltanissetta fino a sfociare in territorio di Licata

Il fiume è stato nella storia il punto di approdo per le flotte che solcando il Mediterraneo da qui si addentravano nel cuore della Sicilia. La denominazione Salso è riferibile all’elevata salinità dell’acqua nel tratto meridionale del fiume (da Caltanissetta fino alla foce), originata dalla composizione delle rocce delle aree che il fiume attraversa nel suo percorso. Nelle province di Enna e Caltanissetta, attraversate dal fiume, si trovano infatti le grandi miniere, oggi abbandonate, da cui si estraevano un tempo minerali di zolfo, i sali potassici ed il salgemma lungo un territorio chiamato “bacino minerario della Valle dell’Imera”.

La zona della foce del Fiume Salso ha una vegetazione caratterizzata da canneti di Phragmites australis in associazione con salicornia (Salicornia glauca), atriplice (Atriplex prostrata subsp. latifolia) e varie specie di Cyperaceae, tra cui il raro scirpo marittimo (Bolboschoenus maritimus).

L’area ha una grande valenza ornitologica: nelle stagioni intermedie (primavera e autunno) si possono osservare l’airone cenerino (Ardea cinerea), la garzetta (Egretta garzetta), il cavaliere d’Italia (Himantopus himantopus), il chiurlo maggiore (Numenius arquata) e l’avocetta (Recurvirostra avosetta). Sporadica la presenza del cigno reale, della cicogna nera, dei fenicotteri e dell’airone bianco maggiore (Egretta alba). Stanziali tutto l’anno sono limicole, gallinelle, folaghe e gabbiani.

Nel giugno 2001 è stata firmata una convenzione con il Comune di Licata per un osservatorio avi-faunistico sulla foce e nel maggio 2002 si è inaugurato l’Osservatorio, gestito da volontari e curato dal WWF. L’osservatorio è ubicato sulla sponda destra della foce del fiume a ridosso dell’argine. E’ composto da un capanno d’osservazione, posto ad un’altezza di un metro dal suolo, al quale si accede per mezzo di una rampa in legno dopo avere attraversato un “sentiero-natura”, un percorso lungo circa centoventi metri dove si possono osservare alcune essenze floristiche tipiche degli ambienti fluviali e una serie di cartelli didattici. Tutta l’area è mascherata da una barriera di canne per evitare che la fauna possa essere disturbata dalla presenza dei visitatori.

L’attività scientifica è volta allo studio naturalistico dell’habitat fociale mediante il censimento avifaunistico, lo studio dei flussi migratori, il monitoraggio delle acque, lo studio della fauna e della flora costiera ecc., mentre l’attività didattica consiste nello svolgimento di visite guidate a scolaresche di ogni ordine e grado a completamento degli incontri effettuati in aula.

Alla foce del fiume Salso, nei diversi mesi dell’anno, si possono osservare numerosi esemplari d’avifauna acquatica stanziale e migratrice appartenenti a 8 ordini, 17 famiglie, 68 specie.

Fonti: www.wikipedia.itwww.focesalso.it


Servizi presenti sulla spiaggia e nelle vicinanze:

Distanza da Agrigento: Km. 40 circa

Raggiungibile in auto/moto/bici/piedi

Spiaggia libera non attrezzata – tratto di litorale con divieto di balneazione

Parcheggio gratuito

Strutture ricettive, B&B e case vacanze nelle vicinanze.

InfoPoint:


Prenota la tua vacanza in zona:

Nella stagione estiva il costo medio di un lettino con due ombrelloni  è di circa 10/15 euro per l’intera giornata. Prezzi contenuti anche per i pernottamenti in hotel, b&b e case vacanze, con un costo medio per una notte di 30 euro a persona. Numerose sono inoltre le case vacanze in affitto per consentire anche alle famiglie con bambini di poter trascorrere una vacanza all’insegna del relax e della cultura.

Booking.com


Scopri la bellezza del luogo attraverso la nostra galleria fotografica e video:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *