Vivi il mare: spiaggia Torre di San Nicola di Licata

“Vivi il mare con Agrigento Doc”: informazioni turistiche sulla costa della provincia di Agrigento, per vivere le bellezze del mare .


Spiagge Rocca e Torre di San Nicola – Licata (AG)

Il litorale costiero di Licata, comune della provincia di Agrigento in Sicilia, è esteso oltre 24 km e caratterizzato da un alternarsi di lunghe e tranquille spiagge a promontori rocciosi a picco sul mare.

Nella lunga zona costiera di Licata ad ovest della Foce del Fiume Salso e del Porto peschereccio, sono presenti in sequenza le spiagge di Marianello, Nicolizia Colonne, Mollarella, Poliscia, Torre di San Nicola, Carrubella-Pisciotto,  Foce Gallina e Torre di Gaffe.

La spiaggia Torre San Nicola è una piccola baia sabbiosa inserita in un tratto di litorale caratterizzato da scogliere che si diradano sul mare, molto frequentata nel periodo estivo per la bellezza del suo mare incontaminato e la particolarità del paesaggio. Infatti a rendere suggestivo il panorama è la presenza sulla collina della Torre di San Nicola, avamposto di avvistamento cinquecentesco eretto a ridosso dal mare.

Inoltre, con un rapido alternarsi scogli e piccole insenature si raggiunge l’isolotto di San Nicola, una rupe marittima ricoperta da macchia mediterranea e popolata da una miriade di gabbiani. L’isolotto è diviso dalla terra ferma soltanto da 120 metri ed è prospiciente l’arenile della spiaggia della Rocca e Pisciotto,

È una zona di mare molto conosciuta, bella e pescosa, caratterizzata dall’acqua molto pulita e cristallina. La spiaggia antistante l’isolotto è riparata da una parete di arenaria, alta circa 10 metri, ed è ricoperta da fitti canneti.

Dall’isolotto ha inizio il golfo di Gaffe, che prosegue ad ovest con una secca di cento metri ed un fondale di 10 metri, ricco di flora (Posidonia oceanica) e fauna marina: saraghi, ricciole, sardine, branzini, aragoste, occhiate, polpi e rari gronchi.

Sul fondo del mare, tra gli scogli, è stata collocata una madonnina; esattamente nello luogo dove sono stati ritrovati cannoni e colubrine di antichi velieri commerciali, affondati dopo essersi incagliati nella secca non visibile, mentre cercavano riparo dal mal tempo

Sulla sua sommità si riconoscono le tracce di insediamenti risalenti al periodo greco-romano e, come per il promontorio di Mollarella, l’isola in origine doveva essere unita alla terraferma da una striscia di sabbia che costituiva un’insenatura adatta ad essere utilizzata come porto naturale.

I fondali di quest’oasi selvaggia custodiscono relitti di varie epoche e solo alcuni, tra i reperti individuati, sono stati recuperati, nel corso di campagne archeologiche subacquee, ed esposti presso una sala del museo archeologico di Licata. La spiaggia è riparata da una parete di arenaria, alta circa 10 m, ricoperta dalla fitta vegetazione a canneto.

Sovrastata dalla torre che le da il nome e che anticamente fungeva da “campanello di allarme” vigilando sulla costa, in quell’epoca flagellata dalle incursioni piratesche spesso al comando del pirata Dragut. Due o tre soldati presidiavano la torre armati di una catasta di legna, di viveri per parecchi giorni, e di un mulo. Alla vista di incursori accendevano il fuoco sulla sommità segnalando l’imminente pericolo alle altre torri poste lungo tutta la costa dell’isola a distanza visibile, mentre un cavaliere partiva al galoppo ad avvisare il vicario di zona e la popolazione costiera, dello sbarco dei pirati.


Servizi presenti sulla spiaggia e nelle vicinanze:

Distanza da Agrigento: Km. 40 circa

Spiaggia raggiungibile in auto/moto/bici/piedi

Spiaggia libera

Spiaggia attrezzata con stabilimenti balneari

Parcheggio gratuito e a pagamento

Strutture ricettive, B&B e case vacanze.

Infopoint:


Prenota la tua vacanza in zona:

Nella stagione estiva il costo medio di un lettino con due ombrelloni  è di circa 10/15 euro per l’intera giornata. Prezzi contenuti anche per i pernottamenti in hotel, b&b e case vacanze, con un costo medio per una notte di 30 euro a persona. Numerose sono inoltre le case vacanze in affitto per consentire anche alle famiglie con bambini di poter trascorrere una vacanza all’insegna del relax e della cultura.

Booking.com


Scopri la bellezza del luogo attraverso la nostra galleria fotografica e video:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *